VITTORIA MAIOLI SANESE, chi sei tu che mi guardi?